Realistički umjetnik

Antonio Canova



Heba je jedno od najpoznatijih djela Antona Canove (1757-1822), izvanrednog neoklasičnog kipara s kraja 18. - početka 19. stoljeća. Prema drevnom mitu, Hebe je bila kći Zeusa i Here i bila je utjelovljenje mladosti. Kao služavka bogovima na Olimpu, bila je odgovorna za donosenje okruglih čaša nektara, piće vječne mladosti i besmrtnosti, za vrijeme blagdana.Canova je prikazivala božicu koja brzo i lako prelijeće oblake, jedva ih dodirujući prstima njezinih bosa stopala.
Vješto izrađeni mramor stvara iluziju transparentne, lepršave draperije koja pojačava osjećaj pokreta.
Dodatnu podršku pružaju strati koji se stapaju s finom draperijom junakinje, ostavljajući ostatak skulpture slobodnim i stvarajući dojam gotovo bestežinskog stanja., | © Muzej Hermitage



Ebe je već dato a ser serija di sculture realizzate da Antonio Canova dal 1796-1817.
  • Storia
Della statua esistono ben quattro version. La prima fu eseguita nel 1796 su comme del conte Giuseppe Giacomo Albrizzi i venne inviata Venezia poco prima della fino dell'anno 1799; uspjeh vené ceduta al collezionista veneziano Giuseppe Vivante Albrizzi, il quale la vendette nel 1830 al re di Prusija Federico Guglielmo III.Oggi la prima replica i trova presso lo Staatliche Museen di Berlino.La seconda versione dell'Ebe, invece, fu scolpita su richiesta di Giuseppina Beauharnais; izlazi u Salon di Parigi nel 1808, gdje se nalazi veliki dio hotela koji se nalazi u neposrednoj blizini 1815. godine, a nalazi se u Museo dell'Hermitage u San Pietroburgo.Ambedue le versioni destarono aspre critiche.A ne piacere erano l'impiego del bronza per la coppa e di patina rosata primjenjuju se na konzorcij za cijelu sveukupnost, a presađivanje se provodi u skladu sa zahtjevimamotivo desunto dal repertorio figurativo barocco i pertanto sentitamente disprezzato) e la mancanza di espressione nel suo volto.Ai diversi detrattori Canova može se postaviti u modu:
«Mi sarebbe stata cosa assai facile il dargliela [l'espressione] ma certamente all spese di essere kritiko di chi sa conoscere il bello; l'Ebe sarebbe diventata una baccante
Canova, u ogni caso, eseguì altre due versioni dell'Ebe: una fu scolpita nel 1814 i destinata Lord Cawdor (oggi su trova a Chatsworth, nel Regno Unito), napišite molbu za 1817 kako biste provjerili da li je Veronica Zauli Naldi Guarini, a na raspolaganju vam je sve što želite za posjetitelju Forlì (oggi l'opera è esposta all'interno dei Musei San Domenico della città romagnola). U zadnjim verzijama ove verzije nećete imati dovoljno mjesta da biste se uvjerili, da ste neprikladni za svaki slučaj, a vi ćete se pobrinuti za sve kritične kritike u vezi s tim.
  • Descrizione
U potrazi za paragrafo tramperom opisa del Ebe di San Pietroburgo, la seconda in ordine cronologico; d'altronde, le varie redazioni differiscono solo per alcuni piccoli particolari (quali il tronco u luogo della nuvola) .L'opera raffigura la dea Ebe, figlia di Zeus e di Era i ancella e coppiera delle divinità dell'Olimpo. Ebe è raffigurata mentre incede con passo lieve, kvazi da danzatrice, immersa in un atteggiamento riverente e silenzioso. Sospesa su una nuvola, la dea prezenta una ricercata acconciatura raccolta in un diadema e mossa da un soffio di vento; U suštini, ovo je mjesto koje će se održati u dječjem klubu, a koje će se sastojati od više dijelova, a to će učiniti samo ako ste spremni za raznovrsnu statuu. 'anfora e in coppa di bronzo, materijali di cui je fatto anche il nastro dei capelli: dolaze già accennato, dopo il fullamento dell'opera furono u molti kritika l'ardita presenza del bronzo, giudicandola un affronto all'idea di purezza, associata all'uso del solo marmo. | © Wikipedia


  • Descrizione:
Scultura u gesso rappresentante Ebe, figlia delle divinità Zeus e Era, nell'atto di servire il nettare agli dei. La figura, sorretta da una nuvola, tiene una coppa u una mano e un'anfora u bronzo dorato dorato nell'altra.
  • Notizie storico-critiche:
Sve što je Ebe učinio, bilo je originalno izrađeno od strane Antonia Canova i primljeno u posjetu marmo della statua, gdje se nalazi Nacionalni muzej Berlino i Museo dell'Eremitaggio di San Pietroburgo.Il primo commissionato da Giuseppe Giacomo Albrizzi inviato a Venezia nel 1799, e l'altro, acquistato nel 1802 da Giuseppina Beauharnais, po poe passare nel, 1815, nelle collezioni imperiali russe.Appartenuto a Pompeo Marchesi il modello és génto nelle raccolte comunali con la donazione Marchesi-Fogliani, nel 1861 -1862.Lapere u prethodnoj godini u Giuseppe Bossiju, u Canove l'aveve u 1805, dopustivši viaggio Roma. Bossi chiedeva all'amico che una statua della Ebe venisse incassata nel Monumento a María Cristina d'Austria che lo scultore avrebbe realizzato a Vienna nella primavera dello stesso anno.Grazie alla relazione con Giuseppe Bossi numerosi gessi canoviani giungono da Roma a Milano, ad arricchire le gallerie dell'Accademia di sculture antiche e moderne ritenute indispensabili strumenti didattici.Considerata una delle più singolari creazioni dell'artista, la scultura, rappresentante Ebe (figlia delle divinità Zeus e Era) nell'atto di servire il nettare agli dei, incarna i canoni ideali di bellezza femminile che si andavano ricercando nelle sperimentazioni artistiche a cavallo tra Sette e Ottocento. U međuvremenu, liniji fluida su već prošli niz godina i počeli su se baviti glagolskim susretima s bracciom i regentima, koji su bili spremni za pokretanje radnog mjesta. L'espressione u modele femminile giovanile ed il tema originalissimo del movimento sospeso caratterizzano l'opera di Antonio Canova. L'anfora je u bronco dorato. I sostegno i una nuvola che riporta all'illusionismo barocco.Un recente restauro, ha evidenziato le tracce di colore, posebno di rosso sulle gote e sulle labbra, che originariamente ricoprivano il gesso.Risalgono al 1808 le altre due versioni della Ebe (Chatsvorth, zbirka Devonshire i Forli, Pinacoteca Comunale) che differiscono soprattutto nel sostegno della statua, sostituito da un piùmplice tronco d'albero. | LombardiaBeniCulturali

Gledaj video: Antonio Canova - 'Ulisse' con Alberto Angela (Veljača 2020).

Загрузка...